• Giovanni Battista Gangemi

    Giovanni Battista Gangemi

    Docente di Danza

    Giovanni Battista Gangemi

    Docente di Danza
    La danza è comunicazione. È linguaggio muto che da voce alle emozioni. La danza è movimento e respiro. La danza è... vita. E la vita bisogna danzarla...
  • Carmen Maria Manno

    Carmen Maria Manno

    Docente di Inglese

    Carmen Maria Manno

    Docente di Inglese
    Insegnare in una scuola di recitazione come la SRC è molto interessante e abbraccia lezioni di varia tipologia. Oltre ad insegnare la grammatica e il lessico della lingua base il nostro corso di lingua prevede anche delle lezioni di recitazione in lingua inglese su metodi e tecniche di arte drammatica. Gli studenti si esercitano nella comunicazione verbale e nella modulazione della voce. Inoltre si tengono lezioni sulla storia del teatro e sulla stesura di testi di arte drammatica che poi gli stessi studenti rappresentano.
  • Michele Tallarico

    Docente di Inglese

    Michele Tallarico

    Docente di Inglese
    il corso di inglese assume un carattere molto importante nell’ambito di una scuola di recitazione e diventa indispensabile se l’artista aspira ad assumere una dimensione internazionale. La lingua del Bardo inglese, sinonimo stesso di grandezza e fine arte teatrale, diventa strumento di conoscenza imprescindibile che serve ad accedere a “palcoscenici” più vasti e ad ampliare i confini culturali.
  • Dimi de Delphes

    Dimi de Delphes

    Docente di Recitazione

    Dimi de Delphes

    Docente di Recitazione
  • Alessandro Riario Sforza

    Alessandro Riario Sforza

    Docente di Equitazione

    Alessandro Riario Sforza

    Docente di Equitazione
  • Renata Falcone

    Renata Falcone

    Docente di Recitazione

    Renata Falcone

    Docente di Recitazione
    Credo fortemente che il teatro come luogo di incontro e di conoscenza possa favorire la sperimentazione di sé e la conseguente scoperta di nuove possibilità. Mi spinge sempre il desiderio di trasmettere ai miei allievi la curiosità che ha avvicinato me al teatro. La curiosità verso l’altro, verso la vita, verso il passato, verso ciò che è diverso. Utilizzando esercizi di training e giochi di gruppo, esploreremo le possibilità del nostro corpo come mezzo di comunicazione. Attraverso improvvisazioni vocali e sonore sperimenteremo la voce il suono, l’ascolto. Cercheremo in noi stessi la creatività non immaginata.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi